Coronavirus: TIM e le startup TIM WCAP insieme per l’emergenza

Supporto ai cittadini, alle imprese e alla pubblica amministrazione. In questi giorni difficili, le nuove soluzioni digitali stanno dimostrando il loro valore per la collettività. Una fotografia delle iniziative finora messe in campo da TIM in collaborazione con le startup e PMI innovative dell’ecosistema TIM WCAP.

 

Scuola a distanza

Docenti e studenti possono continuare a svolgere a distanza le usuali attività scolastiche grazie a WeSchool, piattaforma di e-learning che, nella prima settimana di emergenza, è stata utilizzata da 590.000 persone ed eroga attualmente 23 milioni di richieste di servizio ogni ora. WeSchool è una startup storica di TIM WCAP, vincitrice di grant nel 2010, e diventata poi PMI innovativa. Oggi è partecipata al 14% da TIM che ha contribuito a metterla a disposizione delle scuole rispondendo all’appello del Ministero dell’Innovazione per la Solidarietà Digitale

 

Accesso contingentato ai negozi. Sostegno alle persone fragili. Intrattenimento intelligente dei bambini.

TIM ha inoltre aderito alla campagna di solidarietà digitale “Torino City Love”,  facilitando l’adozione delle soluzioni Ufirst, UGO, ArtStories e Mash&Co da parte della città piemontese.

Con Ufirst si possono evitare le code di fronte alla farmacia o al supermercato. Basta prendere il proprio ticket tramite una semplice APP per smartphone per essere avvertiti quando arriva il proprio turno, evitando così l’attesa fuori dal negozio e riducendo il rischio di contagio. Ufirst - selezionata da TIM WCAP nella Call for Partners del 2017 - è stata proposta e presentata da TIM al Comune di Torino.

Con UGO gli over65 e le categorie fragili possono richiedere, online o per telefono, lo svolgimento di varie commissioni. I suoi operatori, protetti con i necessari dispositivi sanitari, faranno la spesa, ritireranno le ricette dal medico, pagheranno le bollette e svolgeranno altri servizi utili. UGO fa parte della community milanese di TIM WCAP;  TIM, oltre a proporla all’amministrazione torinese, ha messo a disposizione un plafond di 750 ore gratuite per assistere anziani e famiglie.

Mash & Co e ArtStories sono, invece, APP educative sviluppate da startup selezionate da TIM WCAP con la Call del 2015, particolarmente utili in questo momento per intrattenere i più piccoli in modo costruttivo.

Mash&Co, dedicata i bambini in età prescolare, propone in ogni puntata una diversa avventura dei personaggi protagonisti – Mash e i suoi amici – creando un flusso narrativo coinvolgente e dinamico. Un pannello dedicato consente ai genitori di monitorare i progressi e le attitudini del bambino.

ArtStories racconta ai bimbi, e agli adulti con loro, le bellezze dell’arte, della storia e dell’architettura accompagnandoli in avvincenti itinerari di scoperta del patrimonio culturale italiano e non solo.

 

Supporto alla diffusione di informazioni certificate sull'emergenza e alleggerimento dei call center 

TIM ha infine supportato un gruppo informale di giovani innovatori guidati da Francesco Paolo Russo, founder e CEO della startup To Be selezionata da TIM WCAP nella Call for startup del 2017. Il team ha realizzato il chatbot Minerva per mettere a disposizione dei cittadini un servizio gratuito in grado di simulare la conversazione con un essere umano fornendo informazioni corrette e dettagliate alla cittadinanza, ricavate unicamente da siti istituzionali certificati. Il chatbot evita di intasare i call center e le linee telefoniche di autorità e strutture sanitarie ed è ospitato su un’infrastruttura cloud di TIM in grado di sostenere elevati volumi di richieste di assistenza.

 

I comunicati stampa

TIM a fianco di cittadini e imprese per l’emergenza Coronavirus, 3 marzo 2020 - 17:00

TIM al fianco del Comune di Torino per l’emergenza Coronavirus con nuove soluzioni digitali a sostegno della comunità, 13/03/2020 - 15:30

 

Un grazie speciale al piccolo Giulio che ha messo a disposizione il suo disegno per questo articolo.